LA BELLEZZA NEL 2018: LA TRAPPOLA DELLA "PERFEZIONE"?


Ho deciso di scrivere questo post basandomi sul sondaggio che ho fatto sulle storie di Instagram qualche giorno fa. Vi avevo chiesto di scegliere l'argomento, e attraverso i vostri direct ho individuato il tema.

Come l'ho scelto? Basandomi sul focus delle vostre risposte. Ho ricevuto tante richieste diverse, ma con un unico scopo, quello di vedersi più belle/belli.

E allora mi sono chiesta... cosa significa essere belli nel 2018?

La risposta che è sorta spontanea è stata: voler assomigliare a qualcuno, avvicinarsi a un idolo, a una persona famosa, a qualcuno che si stima e si ammira. Insomma, voler essere belli in questa epoca significa voler essere qualcun altro!

A questo ragionamento mi sono fermata. Quanto meccanismo malato esiste dietro a una visione come questa? Siamo talmente diversi l'uno dall'altro, che pensare di voler essere tutti uguali porta inevitabilmente ad ammalarci mentalmente e fisicamente, a frustrarci, bloccarci nel raggiungimento di un obiettivo, e soprattutto nella ricerca del nostro equilibrio. 

Lo stress arriva da questa ricerca continua di una perfezione fittizia che non ci appartiene, non è un canone che corrisponde al nostro, ma a quello di qualcun altro, a quello che i media ci vogliono far credere. Lo so, sembrano discorsi impostati, scontati, già sentiti, ma se ci fermiamo ad analizzare la questione ci rendiamo conto di essere tutti vittime di questo sistema.

Siamo prigionieri di canoni che non ci rispecchiano, ma paradossalmente, proclamiamo tutta la vita un'apparente voglia di essere pienamente noi stessi. Partiamo da questo punto, per poter trovare il nostro equilibrio, la nostra strada, realizzarci pienamente, dobbiamo trovare NOI STESSI, non altre persone, ma semplicemente noi. Questi "noi stessi", sono nascosti dietro a frasi come queste:

- Sono troppo bassa/o

- I miei capelli sono troppo ricci

- Ho l'ossatura grossa (non mi pronuncio su questo luogo comune...)

- Ho le gambe grosse

- Ho al pancia gonfia

- Voglio dimagrire

- Ecc. ecc. ecc.

La lista potrebbe essere infinita, ed è infinita per tutti, perché nessuno di noi si piace esattamente così com'è. Ci saranno sempre difetti che vorremmo cambiare, e ripeto, esistono per TUTTI.

Bene, ora, ci sono frasi che non si possono cambiare, come ad esempio l'altezza o i capelli, quella è natura, siamo fatti così, e cercare per forza di essere diversi da come siamo sarà sempre una frustrazione. Altre frasi invece possono cambiare, ma solo se le riportiamo a noi stessi, non a un modello che vogliamo raggiungere.

Vediamo quali sono gli step principali per imparare a connetterci con chi siamo realmente.

1) PARTIAMO DA CHI SIAMO VERAMENTE

Esempio: "voglio diventare come Belen"

Ok, dunque.....da dove partiamo?