LA MAGIA DEL MOMENTO PRESENTE: come evitare di perderci


Quante volte viviamo di corsa pensando “devo resistere ancora soltanto 2 settimane/un mese/due mesi, poi finalmente potrò rilassarmi”.

Quando mai è successo che arrivati a quella data siamo davvero riusciti a rilassarci?

Personalmente ogni volta che lavoravo come una matta forzando il mio corpo all’inverosimile sapendo che poi il mese successivo mi sarei rilassata sai cos’è successo?

Che mi sono ritrovata a fare fisioterapia 3 volte a settimana spendendo tutti i soldi che avevo guadagnato lavorando duramente negli ultimi mesi, punizione per non aver ascoltato e rispettato il mio corpo.

Non è assurdo?

Facciamo sacrifici, resistiamo agli eventi, teniamo duro, ci sforziamo di sopravvivere per arrivare alle ferie o a momenti più tranquilli e poi……non riusciamo a goderceli.

Magari andiamo in vacanza con qualche problema fisico che ci impedisce di camminare, oppure ci viene una bella febbre che ci stende a letto, o chissà quale altro crollo fisico e mentale, e accade proprio perché abbiamo forzato il nostro corpo troppo a lungo.

Dobbiamo imparare a vivere il presente senza pensare a quel “tanto poi mi riposo tra un mese”.

Quel “tanto poi” è la causa principale di ogni nostra sofferenza.

Vivere aspettando momenti migliori per prendersi cura di noi è come condannarci a soffrire per tutto il tempo che manca alla data fatidica.

Folle.

E se invece provassi a fermarti un secondo.

Proprio adesso.

Nel caos della tua quotidianità, mentre leggi questo articolo, ovunque ti trovi.

Fermati.

Fai un respiro profondo, facciamolo insieme.

Inspira… (fallo veramente)

Ed espira….

Ora chiudi gli occhi per 10 secondi e poi riaprili, ma aspetta 10 secondi, ce la puoi fare, fallo adesso, ti aspetto qui.

Ok.

Guardati intorno.

Ci sono persone intorno a te?

Sei in un luogo pubblico o in casa tua?

Osserva i dettagli di questo momento, i rumori, i suoni, i colori, e prova a vederti dall’esterno, come se guardassi un film.

Abbassa le spalle.

Fai un leggero sorriso.

Questo è il tuo presente, puoi continuare a fare quello che stavi facendo prima di leggere questo articolo, ma fallo consapevole di quei suoni, di quelle luci, di quei colori, delle persone che ti sono vicino, della temperatura, della tua postura e della tua espressione in viso.

Per arrivare dove vogliamo andare dobbiamo goderci il viaggio, se vivi in funzione di qualcosa che ancora non esiste ti perderai i dettagli.

E sono tantissimi, alcuni piccoli e meno importanti, altri fondamentali.

Un dettaglio può cambiare la tua vita.

In un momento in cui sei pienamente nel presente potresti notare un volantino che pubblicizza un corso di chitarra, magari hai sempre sognato di suonarla ma non ti sei mai imbattuto nella pubblicità di un corso, e magari potresti notare che sia anche vicino a casa tua.

Questo è un esempio, ma prova a immaginare che cosa potresti notare prestando attenzione al momento presente.

A quel corso di chitarra potresti incontrare tante persone, e potresti anche innamorarti di quello che potrebbe diventare il tuo futuro partner.

Tutto è possibile, basta vivere nel presente, e sicuramente lavorando a ritmi folli ti perderesti tante cose.

Rallenta, lo puoi fare, non crolla il mondo se fai 8 cose invece di 10. In questo momento starai pensando “eh, parli facile tu, la mia vita è troppo complicata, tutto dipende da me, se mi faremo sono perduto/a” , mi aspettavo questa tua reazione, e a questo proposito ti do una notizia……lo diciamo tutti.

Tutte le vite sono complicate, tutti abbiamo miliardi di responsabilità a cui CREDIAMO di non poterci sottrarre.

Crediamo che tutto dipenda da noi, ma guardiamoci intorno, il mondo va avanti anche senza di noi, e se continuiamo a questi ritmi di sicuro prima o poi lo farà perché ci ammaleremo e saremo costretti a fermarci anche se non vogliamo.

Perché siamo umani, e se non ci prendiamo cura di noi crolliamo, che lo vogliamo o no.

Quindi viviamo il presente al meglio che possiamo, e non preoccupiamoci continuamente di ciò che non esiste, perché appunto…..ancora non esiste.

Ricordati di respirare, chiudere gli occhi 10 secondi e riaprirli per guardare il mondo con occhi nuovi, consapevole di ciò che succede nel tuo presente.

(Tratto da una storia vera, la mia!)

#lifestyle #meditazione #yoga #positivemind