4 PASSI PER AFFRONTARE AL MEGLIO PRANZI E CENE NATALIZIE!


Siamo quasi a Natale, iniziano le vacanze e questo significa pranzi, cene, ore seduti a tavola, pance piene e sensi di colpa.

Il problema è che arriviamo talmente stressati alla fine dell'anno da non riuscire a controllare corpo e mente e cadere nell'eccesso senza nemmeno rendercene conto, in maniera del tutto inconsapevole.

Vediamo la tavola imbandita e ci lasciamo sopraffare dalla foga, risultato?

Ci ritroviamo sdraiati sul divano a lamentarci per i dolori di stomaco, ripetendoci quanto siamo ingrassati, che dovremmo iscriverci al più presto in palestra, e promettendoci di non mangiare mai più....(esagerati!)

Perché arriviamo a questo punto?

Perché non riusciamo a dire stop quando il nostro corpo vorrebbe solo respirare?

Ieri ho avuto le ultime lezioni in palestra prima delle vacanze, e ho colto l'occasione per dispensare qualche consiglio ai miei allievi, per evitare di vederli tornare a Gennaio devastati dai sensi di colpa e con la foga del buttare giù nel minor tempo possibile quei chili presi.

Se prendiamo le cose in questo modo, i risultati tarderanno ad arrivare, se abbiamo fretta rimarremo frustrati, perché i risultati non sono mai immediati, ci vuole tempo, costanza, dedizione e sacrificio, nessuno ci regala niente quindi bisogna tornare a Gennaio con la mente pronta a partire con il piede giusto, senza illusioni, senza foga e con la consapevolezza che bisognerà rimboccarsi le maniche!

Ho deciso quindi di estendere i consigli anche a tutti voi che mi seguite online.

Pronti a metterli in pratica già da domani?

Ecco 4 semplici step da seguire per goderci le feste in pieno equilibrio e consapevolezza!

1) MANGIA LENTAMENTE

Una della regole fondamentali per una buona digestione è quella di masticare a lungo e lentamente ogni boccone.

Come mai?

Masticando lentamente assicuriamo che il cibo arrivi allo stomaco già sminuzzato, il che significa che l'intestino dovrà lavorare molto meno per digerirlo, ergo, rimarrà più energia per noi, per sentirci energici, svegli e mantenere la glicemia sotto controllo.

Inoltre, mangiando lentamente assaporiamo realmente il cibo, gustiamo davvero quello che mangiamo, siamo consapevoli e presenti, produciamo più endocrine (ormoni della felicità) e il cervello si sentirà quindi maggiormente appagato senza bisogno di farci continuare a mangiare cercando soddisfazione.

Rallentiamo....ne trarremo solo vantaggi: mangeremo di meno e con più gusto!

2) RESPIRA

Sembrerà banale, ma non respiriamo mai quando mangiamo. La sola vista della tavola imbandita ci toglie letteralmente il fiato, portandoci a mangiare a velocità massima tutto quello che ci capita sotto mano.

Calma!

Ti ricordi una cena o un pranzo natalizio in cui sia mai terminato tutto in tavola?

Ogni anno avanzano teglie di qualsiasi cosa, e questo perché si tende sempre a cucinare per il doppio delle persone in tavola, quindi...calmati....il cibo non finirà, se finirà sarà probabilmente la prima volta nella storia. Hai tutto i tempo di gustare le portate senza ucciderti.

Respira, usa anche la visita mentre mangi, osserva la tavola imbandita e gustatela anche con lo sguardo, usa tutti i sensi e goditi appieno i momenti.

3) PARLA CON I COMMENSALI

Parla con le persone che sono a tavola con te, guardale negli occhi, a scolta ciò che hanno da dire, racconta qualcosa di te, fai domande, vivi il momento insieme agli altri.

Tutto questo, oltre che a portarti a vivere nel presente, ti porterà a mangiare più lentamente e con meno foga, ti porterà a rallentare il ritmo permettendoti di goderti veramente la compagnia delle persone.

Probabilmente non capita di frequente di essere tutti insieme a tavola come nei giorni di Natale, alcuni parenti o amici potresti non vederli da tanto tempo, cogli l'occasione per colmare le distanze e sentirti vicino alle persone che non hai mai la possibilità di goderti appieno.

E se sei con chi vedi quotidianamente, cerca di non dare mai per scontata la loro presenza. Le persone che abbiamo vicino sono doni preziosi, e se le diamo per scontate perderemo il bello che possiamo imparare da ognuna di loro.

Impara a guardare le persone negli occhi mentre parli o mentre ti parlano e impara a cogliere la bellezza del condividere anche i discorsi più frivoli, sono tutti pezzi di vita e ogni contatto diventare l'opportunità per imparare qualcosa degli altri e quindi, di te stesso.

4) ESERCIZI POST PASTO PESANTE

Se nonostante tu abbia letto il post ti senti sovraccaricato, ti ritrovi a massaggiarti la pancia rimproverandoti di non aver dato ascolto ai consigli di Michela :) allora preparati a una sessione di esercizi post abbuffata per aiutare la digestione:

- Torsioni: seduto sulla sedia ruota il busto in verso destra e poi verso sinistra, cercando di rimanere allungato con la schiena verso l'alto.

- Arco e contrazione: sempre seduto sulla sedia inarca la schiena e poi portala in contrazione, cerca di muoverti in modo dolce, senza scatti, tieni presente che durante la digestione l'addome è molto contratto, dare mobilità a questa zona aiuta ad allentare la tensione e favorire il processo.

- Allungamento: Distendi le braccia verso l'alto e intreccia le dita delle mani, ruota i palmi verso il soffitto e respira lentamente mantenendo la schiena e le braccia completamente allungate verso l'alto. Questo aiuterà a distendere la colonna e l'addome aiutando il processo digestivo.

Bene, ora tocca a te!

Vivi le feste in piena presenza, gustati il cibo in modo consapevole, con calma, respira e parla con le persone intorno a te.

Lo spirito delle feste è proprio questo, connetterci con quello che succede, con i nostri sensi, con le persone che amiamo e soprattutto, connettere il nostro corpo con la nostra mente.

Ti auguro di vivere in piena presenza questi giorni preziosi.....

Ti auguro con tutto il cuore...un felice Natale!

#natale #pranzo #cena #abbuffata #alimentazione #dieta #equilibrio #cibo